Editoriale di Danilo Iannazzo

Ricostruire un nuovo immaginario collettivo Come cavarsela adesso che il nostro immaginario collettivo ha perso “forza produttiva”? Così il Censis definisce l’attuale situazione dopo l’ultimo rapporto sullo stato del nostro Paese. Per grandi linee la fotografia scattata dal Centro Studi fa emergere un’Italia in ripresa economica, ma il dato economico da solo non basta, lo […]

Share

Il punto politico, di Jacopo Bombarda

Pd perde terreno. Alle elezioni si profila un modello bipolare tra Forza Italia e M5S. Le elezioni politiche sono sempre meno lontane, e gli avvenimenti di queste settimane impongono ancora qualche riflessione sugli scenari attuali e sui possibili assetti futuri. Nell’articolo apparso sul numero scorso, in cui si analizzava la legge elettorale, scrivevamo che il […]

Share

La via italiana alla web tax, di Michele Sogari

Domenica 26 novembre sono stati votati in Commissione Finanze al Senato alcuni emendamenti per la legge di bilancio. Dopo la votazione, è stata di particolare interesse per la stampa l’approvazione dell’emendamento a firma Massimo Mucchetti, senatore del PD, per l’istituzione della cosiddetta web tax. L’interesse per questo particolare provvedimento deriva dalla sua grande innovatività: la […]

Share

Soggettivo canaglia, di Bahr Zimmermann Wolf

Nelle settimane a cavallo di ottobre e novembre, tutti i media, social e non social, hanno bombardato l’etere con l’argomento “populismo-individualismo”; facendo i soliti riferimenti agli avvenimenti del momento e all’immancabile “società liquida” del Zygmunt Bauman. Tralascio il merito. Il giorno dopo, scendo e prendo il bus per il centro; era giorno di sciopero, ma […]

Share

Se fossimo gatti nessuno ci avrebbe fermati… ma siamo profughi, di Viviana Santoro

Se fossimo gatti nessuno ci avrebbe fermati nasce come dichiarazione scritta su un cartone. Appello silenzioso lanciato all’indifferenza. Voci di rifugiati colte in un rapido flash che qualcuno ha avuto il coraggio di guardare con dignità, senza limitarsi alla fotografia del momento. Questi qualcuno sono la compagnia polacca STREFA WOLNOSLOWA, nome forse impronunciabile per molti […]

Share

La costruzione dello spazio tra realtà e subconscio, di Roberta Antonaci

Duchamp Magritte Dalì. I rivoluzionari del ’900, 16 ottobre 2017 – 11 febbraio 2018, Palazzo Albergati, Bologna La mostra, a cura di Adina Kamien-Kazhdan – curatore presso l’IsraelMuseum di Gerusalemme – ospita le opere degli artisti del Novecento che, con l’immissione di nuove tecniche di messa in forma artistica, hanno rivoluzionato il modo di farearte. […]

Share

La strana danza di due fannulloni, di Matteo Scannavini

  Il tempo è l’unica reale ricchezza di cui disponiamo. È sulla base di questa ferma convinzione che si imposta la vita, ai nostri occhi assurda, de Il Nullafacente: un’esistenza consacrata al nulla, alla gelosa custodia di ogni singolo e prezioso secondo attraverso la completa inattività,in modo che il tempo possa essere pienamente assaporato nell’immobile […]

Share

Ritorno sulla scena: quando un film rilancia una carriera, di Alessandro Romano

In un’epoca in cui spopolano le serie tv, sono diversi gli attori che hanno beneficiato di una parte per poter rilanciare la propria carriera. Fra questi, il caso più è eclatante, è probabilmente quello di Kevin Spacey. L’attore due volte premio oscar (con I Soliti Sospetti e America Beauty) da diverso tempo non interpretava personaggi […]

Share

Birdman – Storia di una grande seconda opportunità, di Fabio Bersani

Lui è tornato. Nonostante l’incipit fuorviante, no, non stiamo parlando del gerarca nazista, bensì di Michael Keaton. La prima cosa che ci viene in mente guardando il film di Iñarritu é proprio questa: Michael Keaton è tornato, e lo ha fatto in grande stile. Non si può dire che l’attore di Corapolis avesse realmente smesso […]

Share

Tempo da Elfi di Loriano Macchiavelli e Francesco Guccini. Recensione di Maria Laura Giolivo

  Vecchi borghi abbandonati dell’Appennino, boschi e paesaggi pressoché dimenticati ma assolutamente suggestivi fanno da cornice alla forse ultima indagine dell’ispettore della forestale Marco Gherardini, per gli amici Poiana, poiché a breve il corpo della forestale verrà inglobato in quello dei carabinieri. Da molti anni ormai questi luoghi abbandonati sono diventati dimora degli Elfi, una […]

Share

Cristoforo Moscioni Negri: dalla neve russa ai boschi pesaresi, di Giacomo Bianco

A differenza di altri testi con la medesima tematica come ad esempio il recente e apprezzatissimo Il partigiano in camicia nera di Alessandro Carlini, ne I lunghi fucili e in Linea gotica non si percepisce nessuna lotta psicologica, nessun profondo percorso introspettivo che porterà il sottotenente degli alpini dell’esercito italiano Cristoforo Moscioni Negri ad unirsi […]

Share

Di nuovo a Kingsbridge: la colonna di fuoco – Ken Follett, di Elisa Benni

Kingsbridge, anno domini 1558. Qui comincia la narrazione del terzo capitolo della cosiddetta Serie di Kingsbridge di Ken Follett. Per gli appassionati è come ritrovare un luogo che appare famigliare, anche se non confortevole per via delle avverse vicende che vi ha visto accadere. E le dinamiche narrative, il lessico, lo stile dell’autore sono quelle […]

Share

La zona cieca di Chiara Gamberale, recensione di Francesca Cangini

Dopo quasi 10 anni torna in libreria “La zona cieca” per Feltrinelli, con una postfazione di Walter Siti, il romanzo che ha segnato una svolta nel percorso letterario di Chiara Gamberale. Per il legame di tanti lettori con questo libro, a distanza di anni, Chiara Gamberale, decide così di ripubblicarlo. Un romanzo che quando è […]

Share